I regali di Natale? Tablet e smartphone i più richiesti!

Com’è andato lo SHOPPING DI NATALE??

Secondo le ricerche di alcuni noti economisti, Dicembre si conferma il mese del consumismo e dei regali, ma in modo nettamente inferiore rispetto agli altri anni. Per risparmiare, la maggioranza ha preferito dedicarsi allo shopping on-line con netto anticipo, in modo da evitare lo stress della ricerca tra file interminabili di gente, e per risparmiare acquistando prodotti direttamente dai siti di vendite on-line.

La settimana prenatalizia non è stata come al solito affogata dai “regali dell’ultimo minuto“. Insomma, la situazione “non è positiva”. Stando ai responsi, i settori in cui si è manifestata una certa stabilità sono stati l’elettronica di consumo, i libri, l’abbigliamento intimo e i giocattoli. Il Natale è dei più piccini, e, se ad un adulto si può far capire l’esigenza di evitare il regalo di Natale, ai bambini no; si aspettano i loro giocattoli portati da Babbo Natale e li hanno avuti! Il settore giocattoli è quello che ha risentito meno la crisi. Alimentari e profumeria sono i prodotti meno scelti, una netta diminuzione del classico “cesto di Natale”, contenente ogni cibaria, dolce, salata, panettone, pandoro, spumante. cotechino, lenticchie e frutta secca..

Le cose  più vendute?  Nel campo dell’elettronica i tablet risultano tra i prodotti maggiormente acquistati e desiderati soprattutto dai più giovani. Netto calo delle vendite di elettrodomestici in particolare di televisori -15% rispetto allo scorso anno. Quasi pari a zero gli acquisti di grandi e piccoli elettrodomestici (impianti stereo, aspirapolvere, robot da cucina, frullatori) e telefoni cellulari di fascia media e bassa, sostituiti dalle diverse tipologie di smartphone, un vero e proprio BOOM in questo caso (ambitissimi dai più giovani). Andamento stabile rispetto al 2010 hanno i libri: best seller e politica, sono i generi più richiesti, mentre dopo il boom dell’anno scorso calano le vendite di libri di cucina. Meno 3% nel settore della profumeria. Note dolenti per la gioielleria (collane, bracciali, anelli ed orologi solo per pochi: -18%, rispetto al Natale 2010), abbigliamento e calzature. Maglioni, cappotti e scarpe invernali fanno un balzo all’indietro con perdite medie del -15%. Si salva il settore degli accessori moda di stagione -sciarpe, guanti e berretti- che conferma il trend dello scorso anno.

Written by latuamoda.it

How was Christmas shopping?

According to research by some well-known economists, December is confirmed the month of consumerism and gifts, but so much lower than other years. To save money, the majority preferred to do shopping online well in advance, so as to avoid the stress of research between endless rows of people, and to save money by purchasing products directly from the sites of online sales.

The week before Christmas was not as usual drowned by the “last-minute gifts.” In short, the situation “is not good.” According to the responses, the areas where there has been a degree of stability were consumer electronics, books, lingerie and toys. Christmas is for the youngest, and, if an adult can make people understand the need to avoid the Christmas gift, not children, they are expecting their toys brought by Santa Claus and had them! The toy industry is the one that has not affected the crisis. Food and perfumery products are not chosen, a clear decrease of the classic “Christmas Basket”, each containing cibaria, sweet, salty, panettone, Pandora, sparkling wine. sausage, lentils and nuts ..

Things more sold? Tablet in electronics products are among the most desired and purchased mainly by younger people. Sharp decline in sales of household appliances especially televisions -15% compared to last year. Almost zero purchases of large and small appliances (stereos, vacuum cleaners, food processors, blenders) and mobile phones in mid and low, replaced by different types of smartphones, a real boom in this case (coveted by younger). Stable trend compared to 2010 have books: bestsellers and politics, are the most popular genres, while last year’s fall after the boom in sales of cookbooks. Less than 3% in the perfume market. Notes aching for jewelry (necklaces, bracelets, rings and watches for only a few: -18%, compared to Christmas 2010), clothing and footwear. Sweaters, coats and winter boots make a leap backward with average losses of -15%. You save the field of fashion accessories of the season-scarves, gloves and hats-which confirms the trend of last year.

Written by latuamoda.it

 

 

Info latuamoda
Latuamoda.it è un marchio del Gruppo Ng-Group, leader nella vendita online. Grazie alla nostra pluriennale esperienza nel campo della moda offriamo la possibilità di scegliere ed acquistare comodamente una grandissima varietà di prodotti. Una delle sezioni più ampie del catalogo è dedicata all’orologeria tanto per uomo quanto per donna, e la scelta a disposizione è delle più ampie. Particolare attenzione la dedichiamo anche all’abbigliamento. Dai bikini e bermuda per l’estate ai maglioni di lana e giacconi per l’inverno, passando per l’abbigliamento intimo, nulla manca sul nostro sito. Altre sezioni sono dedicate a borsette, zaini e borse a tracolla, a trolley e valigie, e ad una selezione di stivaletti, sandali e scarpe donna. Il comune denominatore di tutti i nostri prodotti è la qualità: trattiamo solo prodotti delle migliori marche. Che si voglia una giacca Armani, un orologio automatico Breil, un bracciale Dolce & Gabbana o una borsa Guess, Latuamoda.it è il posto in cui trovarli a prezzi dei più vantaggiosi. Con in più l’offerta di una consegna rapida ed economica e dei sistemi di pagamento che avvengono in massima sicurezza. ...insomma….il negozio ideale per fare shopping on line !!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: